Incontro Triveneto delle Corali

Fede e Devozione


Incontro Triveneto delle Corali

“La prossima pubblicazione della nuova edizione italiana del Messale Romano costituisce una occasione preziosa per recuperare il dono di celebrare la liturgia della Chiesa con il Messale di Paolo VI. Il nuovo Messale, in effetti, per quanto nuovo nell’edizione grafica e nella traduzione dei testi, non sarà nuovo nella sua sostanza: esso, infatti, riprende fedelmente l’edizione italiana precedente. Cambieranno le traduzioni, ma non i testi: e se cambierà qualche testo, non cambierà la forma rituale complessiva della celebrazione che ci viene riconsegnata – ufficialmente e con l’autorevolezza di chi ha affermato che «la riforma liturgica è irreversibile» (papa Francesco al CAL, 2017) come “ordo”, cioè come principio di ordine per la preghiera della comunità, e come un “dono”: il dono di celebrare la liturgia della Chiesa, e di celebrare “il dono” eucaristico dell’amore di Dio con il Messale Romano”                                          Mons. Paolo Tomatis

Nell’intento dei vescovi la pubblicazione della nuova edizione costituisce l’occasione per contribuire al rinnovamento della comunità ecclesiale nel solco della riforma liturgica.  La liturgia, affermano i vescovi, coinvolge l’intera assemblea nell’atto di rivolgersi al Signore e “richiede un’arte celebrativa capace di far emergere il valore sacramentale della Parola di Dio, attingere e alimentare il senso della comunità, promuovendo anche la realtà dei ministeri. Tutta la vita, con i suoi linguaggi, è coinvolta nell’incontro con il Mistero: in modo particolare, si suggerisce di curare la qualità del canto e della musica per le liturgie”. 

In quest’ottica si è ritenuto utile organizzare un Incontro per le Corali che affrontasse il tema del canto attraverso le due scansioni tematiche tipiche, gli aspetti liturgici e gli aspetti musicali. Verrà quindi presentata la nuova edizione alle Corali intervenute che poi, nella celebrazione Eucaristica a seguire, daranno voce a quanto recepito.

Sono invitati all’incontro cantori e coristi, direttori di corali, responsabili e operatori dell’animazione del canto e liturgica delle Assemblee, organisti e musicisti che operano nelle parrocchie, direttori di uffici liturgici e di Musica Sacra, docenti e studenti di Conservatori e Scuole, Istituti di Musica Sacra Diocesani, liturgisti e teologi e quanti amano il canto nella liturgia.

L’incontro è organizzato in collaborazione con l’Ufficio Liturgico Nazionale della Conferenza Episcopale Italiana e l’Ufficio Liturgico della Diocesi di Vicenza

Tutti i dettagli qui


Share this article:
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×