Il progetto della Chiesa Matrice Di Pegognaga (Mantova), S. Lorenzo Diacono e Martire

Edilizia di Culto


Il progetto della Chiesa Matrice Di Pegognaga (Mantova), S. Lorenzo Diacono e Martire

Il progetto della chiesa matrice di Pegognaga (Mantova), S. Lorenzo Diacono e Martire, sfrutta l’idea di palinsesto architettonico per ricavare l’impianto di aula liturgica e centro parrocchiale, recuperando tracciati e volumi della chiesa originale.

Il complesso appare nel contesto come un muro di cinta da cui emerge l’aula, che reinterpreta il tetto a capanna.

L’accesso avviene dal nuovo sagrato, centrale arrivando da Piazza Giacomo Matteotti, con la facciata concava ad accogliere i fedeli.

Un altro ingresso si apre sulla corte interna a giardino che collega oratorio, spazi per catechesi, locali accessori e chiesa.

L’aula liturgica è un ambiente di 500 m² senza elementi strutturali interni, delimitato da una fascia muraria. Il perimetro è formato da pilastri in c.a. di sezione 25×60 cm, che salgono dallo zoccolo alla linea di gronda.

La copertura è realizzata con telai a V rovescio in acciaio, vincolati alla trave di coronamento perimetrale.

All’interno, sulla parete opposta all’ingresso principale è prevista un’opera a mosaico in frammenti laterizi tratti dalla demolizione della vecchia chiesa, a rafforzare l’idea di conservazione della memoria comunitaria.

In una parte dell’aula verso il sagrato, aperta all’esterno, è posta in quota la cella campanaria con le cinque campane originali seicentesche recuperate.

I locali accessori si sviluppano a sud per circa 150 m² al livello terreno su pianta trapezoidale. Particolare cura è data alla presenza spaziale dell’intervento.

Durante il giorno la luce filtra sopra il basamento nelle vetrate di tono variabile da beige a grigio. Al crepuscolo, l’immagine si inverte nella funzione di “lanterna” urbana, dirigendo i flussi pedonali.

L R – Architetti è uno studio di architettura di Venezia, fondato nel 2001 da Sara Lonardi (Mantova, 1969) ed Enrico Maria Raschi (Ravenna, 1968), entrambi laureati all’Università IUAV di Venezia.

 


Share this article:
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×