Turismo religioso e comunicazione attiva

Turismo Spirituale


Turismo religioso e comunicazione attiva

Il ruolo delle nuove tecnologie per la promozione sia delle imprese che delle destinazioni turistiche è oggi generalmente diffuso e timidamente si affaccia anche nella galassia del turismo religioso. Tuttavia questo può portare ad un uso semplicistico e meramente imitativo delle stesse, senza collocarle in un contesto strategico più ampio, ove le tecnologie divengono un vero e proprio asset da sviluppare in maniera integrata all’insieme delle funzioni e risorse di un’organizzazione. E se da un lato i grandi Santuari sembrano fare passi da giganti in questa direzione, ancora deboli le risorse attuate e disponibili per molti Cammini di Fede e per alcune destinazioni minori.

Un caso di eccellenza è il caso Romea Strata, il grande Cammino dai Balcani a Roma, che ha sviluppato tecnologie e risorse specialistiche.
Il punto martedì 27 ottobre a Koinè nel corso del Convegno: I Passi come cura dello Spirito


Share this article:
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×